Ballare le Danza dell’Anima Sensuale

my-fav-croppedPer ballare la danza dell’anima sensuale

E sperimentare il nucleo interno di te.

Permettere al seme di fiorire dentro di te,

trovare l’essenza dentro di te.

Per ballare la danza dell’anima sensuale

e ascoltare la voce del tuo Sé e il tuo corpo.

Per ascoltare il silenzio del tuo sangue che scorre.

Il sangue che nutre la tua vita.

Per sentire il flusso della vostra acqua interna.

Nutrire i vostri organi, osse, muscoli e pelle,

tutto ciò che è all’interno.

Per essere paziente e per essere guidati.

Per ballare la danza dell’anima sensuale

Respirare. Dare il tuo respiro,

vocazione, lo scopo e l’intenzione.

Lascia andare la mente segui il tuo respiro.

lascia andare il tuo corpo segui il tuo respiro.

Per ballare la danza dell’anima Sensual

Ballare con la madre terra

e per madre terra.

Respiro

Terra

Sangue

Acqua

Danza

Anima

Danza

Mia Pelle, Tua Pelle, Nostra Pelle – venerdi 21 – domenica 23 ottobre

_mg_3282-1La pelle è il più grande organo del corpo. Le sue numerose funzioni includono sentire, regolare, assorbire, eliminare le tossine, proteggere ciò che è dentro, separare da ciò che è fuori. La nostra pelle si definisce attraverso la forma e il colore. Siamo un opera d’arte. Immediatamente sotto la pelle c’è un altro grande organo, il sistema linfatico e ancora sotto la Fascia Superficiale che si snoda dalla testa ai piedi. Quando si tocca leggermente la pelle e si accarezza, si sposta il sistema linfatico, quando si applica un po ‘più di pressione e si sposta la pelle intorno si sta toccando fascia superficiale. Noi tutti condividiamo questa esperienza (a meno che non ci sia un problema) e la bellezza di ognuno di noi è che, pur con tutte le cose simili, siamo diversi e la nostra pelle gioca un grande ruolo nella differenziazione.

Cosa e la pelle?

Cosa c’è sotto la tua pelle?

Che cosa si prova a vivere dentro la tua pelle?

Come ti definisce?

Che cosa significa per te essere di pelle spessa o sottile?

Sei a tuo agio nella tua pelle

Accetti la tua pelle?

Senti la respirazione della tua pelle?

Riesci a sentire l’atmosfera sulla pelle, la brezza che passa e accarezza la tua pelle?

Come ti senti nel toccare e nell’ essere toccato?

Rispondi al tocco di una piuma o ha bisogno di un tocco più profondo?

Come agisce su di te il tocco?

Come ti senti per il colore della tua pelle e quella degli altri?

Come rispondi a persone con pelle di colore diverso?

Chi saresti se la pelle fosse per esempio di un colore differente?

Come ti separa o ti collega agli altri,?

Nel processo vedremo quale altre domande, rivelazioni usciranno

In questo workshop esploreremo,attraverso questo viaggio,la nostra espressione creativa, la danza, il disegno, la scrittura, la condivisione, la storia della nostra pelle, biologicamente, fisicamente e metaforicamente.

“Essere belli significa essere se stessi. Non è necessario essere accettati dagli altri. È necessario accettare se stessi.”    

Thich Nhat Hanh

Cosa portare:

abito comodo

Aqua da bere

quaderno se è necessario scrivere

Oggetto Sacro (può essere qualsiasi cosa che sia significativo per te in questo momento)

Data e Orari:

Venerdì 21 ore 18.30-22.00
Sabato 22 ore 14.00-19.00
Domenica 23 ore 9.30-14.00

Luogo:

Via Camillo Prampolini, 4, 20158 Milano MI, Italia, Studio Giravolta,

CONTRIBUTO:

€120,00 (€ 40,00 per la sola serata di venerdì)
per non membri dell’Associazione Seminaria, l’appartenenza è €10,00 extra

Mia Pelle, Tua Pelle, Nostra Pelle Milano – Gubbio – Reggio

_mg_3282-1La pelle è il più grande organo del corpo. Le sue numerose funzioni includono sentire, regolare, assorbire, eliminare le tossine, proteggere ciò che è dentro, separare da ciò che è fuori. La nostra pelle si definisce attraverso la forma e il colore. Siamo un opera d’arte. Immediatamente sotto la pelle c’è un altro grande organo, il sistema linfatico e ancora sotto la Fascia Superficiale che si snoda dalla testa ai piedi. Quando si tocca leggermente la pelle e si accarezza, si sposta il sistema linfatico, quando si applica un po ‘più di pressione e si sposta la pelle intorno si sta toccando fascia superficiale. Noi tutti condividiamo questa esperienza (a meno che non ci sia un problema) e la bellezza di ognuno di noi è che, pur con tutte le cose simili, siamo diversi e la nostra pelle gioca un grande ruolo nella differenziazione.

La cosa bella del workshop a Alcatraz, Gubbio, è che passeremo del tempo nella piscina calda. Questo ci darà l’opportunita’di sentire l’acqua all’interno del corpo che si muove con l’acqua all’ esterno del corpo. La nostra pelle è il contenitore e l’organo sensoriale che informa la nostra danza.

Cosa e la pelle?

Cosa c’è sotto la tua pelle?

Che cosa si prova a vivere dentro la tua pelle?

Come ti definisce?

Che cosa significa per te essere di pelle spessa o sottile?

Sei a tuo agio nella tua pelle

Accetti la tua pelle?

Senti la respirazione della tua pelle?

Riesci a sentire l’atmosfera sulla pelle, la brezza che passa e accarezza la tua pelle?

Come ti senti nel toccare e nell’ essere toccato?

Rispondi al tocco di una piuma o ha bisogno di un tocco più profondo?

Come agisce su di te il tocco?

Come ti senti per il colore della tua pelle e quella degli altri?

Come rispondi a persone con pelle di colore diverso?

Chi saresti se la pelle fosse per esempio di un colore differente?

Come ti separa o ti collega agli altri,?

Nel processo vedremo quale altre domande, rivelazioni usciranno

In questo workshop esploreremo,attraverso questo viaggio,la nostra espressione creativa, la danza, il disegno, la scrittura, la condivisione, la storia della nostra pelle, biologicamente, fisicamente e metaforicamente.

“Essere belli significa essere se stessi. Non è necessario essere accettati dagli altri. È necessario accettare se stessi.”    

Thich Nhat Hanh

Cosa portare:

abito comodo

Aqua da bere

quaderno se è necessario scrivere

Oggetto Sacro (può essere qualsiasi cosa che sia significativo per te in questo momento)

** costume da bagno, asciugamano ecc… per chi partecipa al workshop di Gubbio

MILANO
0ttobre
Venerdi 21 18,30 – 22,00
Sabato 22 14,00 – 19,00
Domenica 23  9,30 – 14,00

luogo:
Studio Giravolta
via Prampolini 4, Milano

contributo:
€120,00 (€ 40,00 per la sola serata di venerdì) + € 10 tessera Seminaria per i non soci

GUBBIO 

Domenica 30 Ottobre
9.30 – 17.00

luogo:
Libera Università di Alcatraz
loc. S. Cristina, 53 GUBBIO (PG)

contributo: €60
include pranzo e piscina

REGGIO EMILIA

Domenica 20 Novembre
9.30 – 17.00

luogo: da confermare

contributo: €60

L’acqua Che Scorre – venerdi 16 settembre

L'acqua Che Scorre, il MIsa

Stop, Ascolta, ascolta ascolta il suono del fiume, parlando con le orecchie, le cellule, la fusione, con i suoni interni del tuo essere. Seguire, seguente, segui

Vi invito a un workshop esperienziale di danza e movimento sul fiume Misa, al Vaccarile di Ostra.

Siamo noi stessi fiumi, laghi, ruscelli, cascate e oceani di acqua. Siamo costantemente in movimento anche quando siamo fermi. Tutte le nostre funzioni corporee, sono informati dalla nostra acqua corporea, iin particolare le nostre emozioni a livello cellulare e biologico.

In questo località del workshop esploriamo la natura, il dolce flusso del fiume Misa, le pietre dolci e l’ombra degli alberi,ricercando la connessione con il nostro paesaggio interiore e il flusso della nostra acqua. Ascoltando i messaggi che ci vengono offerti come  autoguarigione e creatività spontanea.

Rispondere con muovimento e suoni, stare in profonda presenza con le nostre sensazioni corporee.consentire loro di esprimere se stesse, sia individualmente che come gruppo.

Questo lavoro sarà inoltre assistito dalla luna piena. Possiamo usare questa energia per contribuire a portare a fruizione ciò che è importante per noi.. Come la luna cala, la nostra intenzione può rimanere in gestazione fino alla luna nera tra 2 settimane.

In caso di maltempo o di pioggia, faremo la nostra danza allo studio di Verdelilla

Incontriamoci al:

“Verdelilla”

Contrada dei Pioli 11,Vaccarile di Ostra

La Casa Gialla Sulla sisnstra, Il Fiume è sulla Destra

Data: Mercoledi 17 Augosto

Inizio alle 17.30. Conclusione attorno alle  21.30

Contributo: € 15

Devi Portare:

Asciugamano
Tappettino Yoga
Costume da bagno
Indossare i panni che possono bagnarsi.
Panni asciutti per il dopo
Acqua e cibo
Scarpe che possono bagnarsi per muoversi nell’acqua
Un’offerta da dare al fiume
Repellente per insetti
Occhiali da sole se ne avete bisogno

 La danza della Tecnica Alexander

pelvis website banner 2Lo scopo di questa Tecnica è quello di riportare il corpo a un senso di interezza, in uno stato che è chiamato “Controllo Primario”. Significa riattivare le competenze con cui siamo nati, riportare la libertà di movimento che ha un bambino o un animale. Nel corso del tempo la vita ha cominciato a modellare il nostro corpo attraverso  emozioni, pensieri, situazioni che a volte  ci “ingabbiano” e affaticano .

In questo workshop esploreremo i fondamenti della Tecnica Alexander per sperimentare le sensazioni di un corpo più libero di muoversi e lo inviteremo in una danza che è la sua espressione più autentica in cui assaporare quella libertà ciò che può trasformarci sul piano fisico, emotivo e spirituale.