Gli effetti curativi del movimento della colonna vertebrale

Gli effetti curativi del movimento della colonna vertebrale quando il flusso e`libero e la connessione con l’ombelico come fonte di movimento direzionale 

Siamo giunti a un momento nelle pratiche curative in cui vi è un forte riconoscimento dell’importanza dei sistema fluidi, il sangue, la linfa e il liquido cerebro-spinale. Ho esplorato queste pratiche per 19 anni e negli ultimi 5  ho sviluppato una passione particolare per il flusso cerebro-spinale. C’è molta ricerca ora che  supporta che lavorare con i sistemi fluidi funziona non solo sul corpo fisico attraverso  fascia-tessuti connettivi, ma ha anche un grande effetto sulle vie neurali.
Attraverso il movimento e la danza facilitiamo il cambiamento.
In questo workshop danzeremo i segmenti della colonna vertebrale, ma prima di ballare  respireremo, visualizzeremo, coloreremo le immagini e toccheremo la colonna vertebrale. Attraverso questo processo di danza terapeutica esploriamo le sensazioni e le emozioni che nascono dentro di noi che  ci aiuteranno a sviluppare tecniche di cura di noi stessi e che a sua volta possono aiutare i nostri pazienti e studenti, se siamo terapeuti o insegnanti .
Uno degli obiettivi di questo workshop attraverso l’esplorazione di sé è quello di espandere il nostro vocabolario e gli strumenti, creando un quadro terapeutico che arrichisca il modo in cui lavoriamo già.
Insieme  inoltre attraverso la danza esploreremo la connessione con l’ ombelico e la sua unione con la colonna vertebrale. Lavoreremo con un concetto chiamato ” radiazioni ombelicali” o modello Starfishe e le sue 6 direzioni di movimento.
La ripetizione di questi modelli  ci porterà indietro a movimenti uterini e infantili.
In questa esplorazione  lavoreremo con i movimenti ondulatori, a spirale e circolari  del corpo umano, che riflettono i movimenti della vita e dell’universo in generale. Assecondando questi movimenti naturali, li invitiamo ad amplificarsi e a irradiarsi a tutto l’organismo.
Il mio lavoro si svolge nella cornice della  Danza Movimento Terapia arricchita dall’Embodied Bellydance ® un sistema che ho creato, nato dall’ esplorazione dei fondamenti della danza egiziana con la sua  antica e profonda saggezza. Il mio lavoro è anche influenzato da anni di lavoro con la ‘Tecnica di Alexander’, il ‘Body-Mind-Centering’ , l’ ‘Ideokinesis’, il metodo ‘Feldenkrais’, il ‘ Movimento Autentico’ e recentemente il ‘Continuum Movement’.
Ho una particolare curiosità per la connessione tra la danza e il flusso a spirale della natura e dell’universo  e l’ interconnessione di energia maschile e femminile che si forma nella relazione armonica con la musica.

I come from the land of Down under

Cari amiche e amici

Sono ora in Italia da 2 anni . E ‘stata ed è ancora una esperienza molto importante nella mia vita. Anche se il mio sangue proviene da antenati italiani, sono nata in una differente “via dei canti” ,in un paese molto diverso dall’Italia.  Minmia una anziana saggia aborigena , ci ha insegnato che tutti coloro che sono nati in Australia, appartengono alla stessa “via dei canti”. Lei ci ha detto di trovare la nostra “via dei canti “e di seguirla, perche` cio` rafforzera` la nostra vita . In Italia mi viene in mente il sangue dei miei antenati che scorre dentro di me ed è parte di questa terra, le montagne del Lazio.

Sento di avere il meglio dei due mondi e mi rendo conto sempre di più che cosa significhi vivere in un continente così lontano . Australia è realmente ” Downunder ” , come viene affettuosamente chiamata,e`la` giù sotto, dall’altro capo del mondo . Ci sono cose positive e negative su questo . Tra le cose positive  è che vediamo le cose in modo diverso , abbiamo una prospettiva una visione più ampia che ci è data dalla vastità e dal vuoto infinito e allo stesso tempo ricco i del nostro paese. Questo ci ha reso innovativi , visionari autosufficienti e creativi . Sono anche molto fortunato a venire da Melbourne, una delle città più multiculturale,  artistica e accogliente nel mondo . Uno degli svantaggi è che non si può andare in Spagna per un fine settimana . La distanza che dobbiamo percorrere per andare da qualsiasi parte  deve essere ben pianificata. Molte persone hanno da  risparmiare per anni  per fare “il viaggio della vita” in altre parti del mondo e questo mi fa sentire ancora più grata per il mio tempo qui`. Queste distanze che dobbiamo viaggiare stimolano un grande spirito di avventura e coraggio.  Tre anni fa non avevo idea che avrei vissuto in Italia e e avrei viaggiato avanti e indietro, ma qui sono arrivata. Avevo un sogno, di venire in Europa a condividere il mio lavoro e lentamente sta accadendo. Ora ho amici e colleghi in Spagna, Grecia, Regno Unito, Stati Uniti e in varie parti dell’ Italia . Ci e` voluto un po’per creare queste connessioni ma questo mi ha insegnato  pazienza ad avere fiducia nel cammino e a mantenerlo collegato al cuore.

La prossima settimana comincio a insegnare danza egiziana e danza sciamanica. Incoraggio quelli di voi che vivono nella zona ad approfittare delle lezioni gratuite e di venire a provare entrambe .Non hai nulla da perdere!  Tutti i dettagli essenziali sono qui di seguito, per maggiori dettagli  seguire il link sul sito web.